Il comodo passaggio che permetteva il collegamento da viale della Libertà, mediante due rampe di scale, resta chiuso e da molti reclamato.

I gradini, in seguito alla nevicata e alle contemporanee basse temperature, hanno subito lesioni che risultano pericolose per l’incoluminità del cittadino.

La scala è un’opera comunale e per avere maggiore chiarezza, in modo tale da rassicurare tanti di voi che ci hanno segnalato i “cancelletti sospetti”, che non lo sono, state sereni, abbiamo raggiunto l’ingegner Giuseppe Mandina (dirigente Lavori Pubblici, Ambiente, Patrimonio), indagando sui tempi di ripristino. Il tecnico ci ha spiegato: “Apporre i cancelletti in modo fisso era l’unico modo per evitare che qualcuno tentasse di salire o scendere per quella scala pericolosa, i tempi li stimiamo brevi, consapevoli dell’utilità della scala. Al momento sono al vaglio i preventivi acquisiti di spesa. I lavori pianificati interesseranno l’intero sito ed è opportuno ragionare sulle somme e competenze da impiegare”.

(foto: E.R.)

Commenta su Facebook

Di Evelina Romanelli

Evelina Romanelli è nata a Martina Franca, laureata in Lettere presso l'Università di Bari con una tesi sul comparto manifatturiero della cittadina della Valle d'Itria. Il lavoro diventa libro "Il Made in Italy in Valle d'Itria", presentato a Milano, capitale della moda. La passione per la scrittura l'avvicina nel 2013 all'editoria, anno in cui comincia la sua collaborazione con il gruppo PugliaPress, dai siti online (Martinasera, PugliaPress, Invalleditria) ai cartacei (Pugliapress e Voce del Popolo) e non ultima la trasmissione televisiva Piazza Pulita. Sua la cura dei libretti da sala per il Festival della Valle d'Itria e la redazione di una recente storia sul dancing La Rotonda. Concretizza il suo lavoro con il conseguimento del tesserino da giornalista pubblicista nel 2015. Attiva collaboratrice della Fondazione Nuove Proposte Culturali, per cui segue i comunicati stampa per le manifestazioni organizzate, è addetta stampa del Comitato Centro Storico di Martina Franca. Definisce il suo rapporto con la scrittura "Un'intima relazione d'amore in cui le mani hanno il potere di leggere il cuore" .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close