Sabato prossimo 16 marzo, alle ore 18.30, l’economista Giandonato Salvia presenterà il suo romanzo “L’economia sospesa” e il progetto “Tucum”, realizzato in collaborazione con la Caritas Italiana. L’economia sospesa è un nuovo linguaggio economico basato sui principi della condivisione e della gratuità e che trova ispirazione dalla tradizione partenopea del caffè sospeso: offrire un caffè al bar a chi verrà dopo. È bene ricordare che chi dona non si impoverisce mai e che essere canali per i beni materiali significa riconoscerci custodi e non proprietari di quanto ci viene donato. Le esperienze di volontariato in terre di missione (Africa, Sud America, Est Europa), gli studi in Economia degli intermediari e dei mercati finanziari e la fede in Gesù hanno portato Giandonato Salvia a considerare l’esigenza di sviluppare un nuovo linguaggio economico che fosse a servizio dei più poveri. Economia e fede, tecnologia e carità convergono nell’implementazione di “Tucum”: un’APP per dispositivi mobili che permette di donare attraverso la moneta elettronica contrastando gli abusi legati ai falsi poveri e al racket dell’elemosina. In tal senso Tucum esprime tutta l’ingegnosità del Vangelo di Gesù. I saluti di benvenuto sono a cura di Gianni Genco, promotore dell’evento e presidente del Coordinamento Associazioni Volontariato di Martina Franca. Introduce la serata il prof. Mario Castellana, mentre a dialogare con l’autore Giandonato Salvia saranno l’economista Giovanni Mosca e lo scrittore Davide Simeone. Al termine dell’incontro è previsto uno spazio dedicato all’intervento degli ospiti e all’approfondimento del progetto “Tucum”.

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close