Dopo la tragedia della Lanterna Azzurra di Corinaldo costata la vita a sei persone, i veglioni di fine anno saranno il primo banco di prova per capire se è cambiato qualcosa da quella tragica vicenda. Sono diversi i veglioni che si terranno in Valle d’Itria, molti dei quali in locali che non sono espressamente discoteche, ma saranno utilizzati per ballare e festeggiare il nuovo anno. Tra le probabili cause della tragedia in Abruzzo il numero di persone superiore a quelle che poteva contenere il locale. Un’altra sicuramente il numero dei biglietti SIAE messi in circolazione. Chi conterà gli ingressi? Chi invece i botti o il materiale che solitamente si fa esplodere a capodanno e potrebbe creare panico? Chi controllerà se verrà introdotto lo spray al peperoncino? Sicuramente ci saranno gli addetti alla sicurezza, ma c’erano anche a Corinaldo. C’è allerta tra le Forze dell’Ordine, per evitare che una notte di festa diventi una tragedia. Bere moderatamente è un imperativo per tutti.

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close