Di seguito un comunicato diffuso dal consigliere regionale Antonio Martucci:

L’acqua è un bene prezioso, è un diritto primario e pubblico e deve essere accessibile a tutti.

Tariffe troppo elevate, scarsa qualità dei servizi e inefficienze sulla rete di distribuzione sono nemici di questo principio, su cui i cittadini si erano espressi qualche tempo fa anche per mezzo di un referendum. Con quello strumento democratico i cittadini italiani hanno rigettato qualsiasi possibilità di assoggettare la gestione delle risorse idriche a meccanismi e regole di mercato.

La Giunta Regionale in questi giorni si sta occupando delle questioni che riguardano la gestione delle risorse idriche regionali con particolare dettaglio sui Consorzi idrici e di bonifica.

“Speriamo che la questione venga affrontata davvero di petto – dice il Consigliere Regionale Antonio Martucci – perché non solo i cittadini sono costretti a pagare cifre esorbitanti per avere l’acqua, che è un bene primario, nelle loro abitazioni, ma – continua Martucci – a fronte di un esborso di tale entità si registrano rubinetti a secco per diverse ore della giornata con frequenti disservizi sulla rete”.

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close