Ieri mattina abbiamo dato notizia di un incidente stradale avvenuto nel brindisino, c’erano pochi e frammentari particolari sulla ricostruzione. Oggi la questione è pià definita.

I martinesi a bordo dell’auto che per evitare di tamponare una bicicletta è andata sulla corsia opposta scontrandosi frontalmente con un’altra vettura, sono due e non uno come inizialmente avevamo detto. Il Quotidiano, nell’edizione odierna, riporta le iniziali dei due feriti che hanno riportato, al pari di altre due persone coinvolte nello scontro sulla Martina  Franca-Ceglie Messapica, ferite per tempi di degenza in ospedale (a Francavilla Fontana) compresi fra i trenta e i cinquanta giorni.

A bordo della bicicletta c’era una donna di Ceglie Messapica che, nel tentativo di suicidarsi, per poco non causava conseguenze ben pià tragiche, a se stessa e ad altri, andando a piazzarsi d’improvviso davanti all’auto della coppia di martinesi: una Renault Clio, tipo di vettura che è stata al centro dell’attenzione per il disastroso scontro di domenica a Locorotondo.

(foto: repertorio)

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close