Chissà se fra i clienti non ci fossero anche martinesi:

Circa 300 pazienti messi a dieta, ma pochissime ricevute fiscali: la guardia di finanza ha accertato che un medico dietologo residente e con ambulatorio a Fasano non aveva dichiarato redditi per 135mila euro in tre anni, dal 2011 al 2013. In uno dei controlli, inoltre, il medico è stato trovato in possesso di 5.000 euro in contanti, provento, secondo i finanzieri, di una giornata di lavoro, a cui però non corrispondevano le ricevute fiscali rilasciate per quella stessa giornata. (ANSA)

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close