A poco più di una settimana dalla chiusura delle candidature c’è ancora molta confusione nelle diverse compagini politiche. Nel centrodestra a Martina Franca non si è ancora assopita la diaspora al suo interno che di fatto ha consegnato la città al centrosinistra, nonostante fosse in minoranza rispetto ai competitor. La polemica tra Pulito e Chiarelli è continuata anche dopo le elezioni. A Marzo, entrambi dovrebbero essere nella stessa coalizione, il primo in Forza Italia, il parlamentare uscente nella quarta gamba con Noi per l’Italia, la lista nata insieme all’UDC. Dovranno essere i vertici nazionali a decidere le candidature, ma, a quanto pare, con il placet di tutti i partiti facenti parte della coalizione. Nel collegio uninominale di Taranto si potrebbe avere la candidatura alla Camera di Chiarelli con Noi per l’Italia, mentre al Senato ci potrebbe essere il Presidente della Provincia di Taranto Martino Tamburrano in quota a Forza Italia. E’ piuttosto nota la diatribe tra i due che va avanti oramai da qualche anno. Cosa farà Pulito? Potrebbe essere candidato nel proporzionale di Forza Italia. Tutto è ancora molto incerto.

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close