Terminato (si spera) lo sterile dibattito cittadino sul luna park, ora occorre tornare ad occuparsi di argomenti più seri.

L’amministrazione ha indetto tre forum (a cui tutti sono invitati – e si spera che partecipino anche coloro che manifestano contro lo spostamento delle giostre) per avviare una discussione con i soggetti coinvolti per focalizzare gli aspetti più significativi dei quadri conoscitivi per la formazione del Documento Programmatico Preliminare relativo al PUG (piano urbanistico generale) che una volta si chiamava Piano Regolatore (PRG); l’amministrazione infatti è già impegnata nel procedimento per la formazione del DPP.

 Cos’è il documento programmatico preliminare? costituisce la prima fase dell’avvio del procedimento per la formazione del piano urbanistico. Quest’ultimo è poi quello che concretamente disciplina la regolamentazione urbanistica a livello comunale, ed è elaborato in previsioni strutturali e previsioni programmatiche. Le prime definiscono le direttrici di sviluppo degli insediamenti nel territorio comunale, del sistema delle reti infrastrutturali e delle connessioni con i comuni limitrofi. Le seconde definiscono, in coerenza con i fabbisogni nei settori residenziale, produttivo e infrastrutturale, le localizzazioni delle aree da ricomprendere nei PUE.

 L.R.31/05/1980, n. 56, la Regione Puglia stabiliva l’obbligo per tutti i Comuni della Regione di formare il Piano Regolatore Generale (art. 16) entro due anni dall’entrata in vigore della legge.

 A Martina Franca l’ultimo piano regolatore risale al 1984 con deliberazione n°1501, e da allora si è andato avanti a “varianti”.

 Intanto la Regione Puglia, con L.R. n. 20/07/2001 definì  le “Norme generali di governo e uso del territorio”, stabilendo all’art. 8 che «la pianificazione urbanistica comunale si effettua mediante il Piano Urbanistico Generale (PUG)». In sostanza: si governa il territorio, solo attraverso strumenti urbanistici moderni, aggiornati e puntuali.

In tal senso l’amministrazione sta già provvedendo a procedere per redigere il Documento Programmatico Preliminare (D.P.P.), che peraltro è un documento di indirizzo politico al PUG.

Ecco quindi  l’importanza dei forum, dato il fatto che le istituzioni politiche rappresentano pur sempre la volontà popolare di cui occorre sempre ascoltare il parere.

Il D.P.P. (quando troverà completa redazione) dovrà poi essere pubblicato sul sito web istituzionale come previsto dal D.lgs. n. 33/2013, riguardo gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni. In tal senso il comune fa già sapere che è possibile consultare le tavole  relativo al DPP, in forma cartacea, negli ambienti attigui alla Sala del Museo delle Pianelle e, in formato elettronico, sul sito del Comune di Martina Franca(www.comunamartinafranca.gov.it) alla sezione “Partecipa Pug”.

I tre forum si terrano il giorno 9  alle ore 17.00 convocando gli Ordini Professionali, il 10 con le Associazioni di categoria e l’11 con le Associazioni sociali e culturali.

“Dopo gli atti formali di avvio e la prima conferenza di copianificazione, che si è svolta presso l’Assessorato all’Urbanistica della Regione Puglia lo scorso marzo, occorre proseguire  il percorso partecipativo coinvolgendo la città nella stesura definitiva del DPP – dichiara il Sindaco e Assessore all’Urbanistica, Franco Ancona -. Questi incontri saranno utili per continuare il confronto, recepire suggerimenti, raccogliere ulteriori contributi e approfondire e puntualizzare le conoscenze”.

La cittadinanza è invitata a partecipare. Magari l’argomento è più interessante rispetto a quello che in questi giorni ha ammorbato l’atmosfera in riferimento alle giostre.

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close