Dopo un’estate caldissima sul fronte della regolamentazione per il commercio su aree pubbliche, culminato con l’ormai nota vicenda-Cavallo e il surriscaldato consiglio monotematico del 18 settembre, l’Amministrazione porta a casa uno dei primi provvedimenti al riguardo. In quelle settimane infatti si prospettò la possibilità di dotare la città di mercati rionali giornalieri, definiti da Nunzia Convertini (assessore alle Attività Produttive): come necessari per “decentrare lo svolgimento di queste attività (il commercio ambulante, nda), riducendo i problemi di traffico e rispondendo alle esigenze delle periferie in ordine alla fruizione di servizi legati al commercio”. I mercati rionali giornalieri nascono in virtù dell’articolo 3 del Regolamento per il commercio su aree pubbliche (approvato a fine luglio), che prevede infatti l‘istituzione dei mercati giornalieri al fine di portare il servizio del commercio in zone dove tale servizio non esiste o scarsamente servite da utenze fisse al dettaglio. Ora finalmente i mercati rionali si apprestano a partire, quasi tre mesi dopo la pubblicazione del bando.

E’ stata infatti approvata in questi giorni la graduatoria definitiva delle domande per l’assegnazione di posteggi nei mercati giornalieri, distinta per aree urbane (Via Ruggieri, Divino Amore), dando inoltre atto che sarà inviata agli interessati apposita comunicazione riportante l’esito della graduatoria, nonché la richiesta di presentarsi agli uffici per effettuare la scelta del posteggio, da effettuarsi secondo l’ordine della graduatoria stessa, stilata non in base alla data di invio delle pratiche, ma per anzianità di servizio. All’esito del perfezionamento della procedura con l’effettuazione della scelta del posteggio, sarà rilasciata la relativa autorizzazione decennale, che potrà essere revocata in ogni momento per ragioni di ordine e sicurezza Pubblica, per inosservanza alle norme igienico-sanitarie, e per l’inosservanza alle norme vigenti di settore.

Ci saranno quindi sei posteggi (cinque alimentari più uno di piante) presso il Mercato Giornaliero dell’area pubblica di Via Olindo Ruggieri, e sei posteggi (cinque alimentari più uno di piante e fiori) presso il Mercato Giornaliero dell’area pubblica del “Divino Amore”. L’amministrazione fa inoltre sapere che il presente provvedimento non comporta oneri di spesa per il Bilancio Comunale. Per onor di cronaca bisogna anche aggiungere che il bando originale prevedeva altre aree da destinare a mercato rionale (Via Gramsci e Montetullio) e più posti a disposizione nelle due aree già assegnate (10 al posto dei 6 attribuiti), ma al momento non ci sono comunicazioni ufficiali al riguardo. Non ci resta che attendere l’apertura effettiva di questi mercati, che, se accuratamente gestiti, possono rappresentare un’ottima opportunità per i cittadini di fare acquisti nelle proprie zone, aiutando forse a decongestionare il traffico urbano.

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close