E’ davvero deprimente la campagna di Martina Franca, da ogni parte si arrivi nella ‘Città del Festival’. La scorsa settimana abbiamo risegnalato la situazione di Contrada Grassitello dove da mesi giace l’amianto e chi dovrebbe fa finta di ignorare.  Cassonetti dell’agro straripanti di rifiuti, immondizia che, colpa anche del vento, vola per chilometri. Diamo la colpa a chi la raccolta differenziata tarda ad apprenderla, ma se li assumesse anche chi avrebbe dovuto, prima di attivarla in città, provvedere a creare le isole ecologiche. Non ci voleva l’indovino per sapere come sarebbe andata a finire. Anche la gara d’appalto sembra essere stata fatta con i piedi. Infatti non si comprende chi deve ripulire le strade dopo che il vento ha sparso i rifiuti dappertutto e se questo sevizio è da considerare extra. La situazione degenera in campagna, ma questo sembra non preoccupare.

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close