Donato Pentassuglia sarebbe andato su tutte le furie dopo aver appreso la notizia del declassamento di Martina ad ospedale di base, a vantaggio, tra l’altro, di un comune guidato dal Centro Destra. Si è detto che la sua prima reazione è stata quella di dimettersi dal partito. Sono notizie  a caldo che trovano il tempo che trovano. Il rapporto tra Emiliano e Pentassuglia è sempre stato difficile, già ai tempi delle candidature del PD alle ultime reginali. Il Consigliere regionale martinese, pur essendo risultato il più suffragato di voti  nella provincia di Taranto, non è stato mai tenuto in considerazione per un assessorato. A Martina, il PD che al suo interno ha diversi problemi, era sicuro che l’ospedale sarebbe rimasto al primo livello, tanto che il sindaco, piuttosto che chiedere aiuto a tutti i Consiglieri regionali del territorio chiedendo loro un incontro, ha preferito trattare direttamente con Emiliano che lo ha sempre rassicurato. Cosa cambia ora? In questo momento si sta preparando in Giunta la Delibera. Forse niente, oppure qualcosina, ma è un segnale forte. La ruggine tra Martina ed Emiliano potrebbe ora passare sul tavolo della SS. 172 della quale il Governatore è amministratore e custode giudiziario del recapito finale. L’Amministrazione Comunale di Martina Franca, dopo il sequestro della 172 sembra in balia delle onde. Nelle prossime ore potrebbe accadere di tutto.

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close