Edilinvest srl, società martinese, ha presentato (tutelata dal legale Pietro Quinto) un ricorso al Tar di Lecce nei confronti del Comune di Martina Franca. E il tribunale amministratiovo regionale ha dato ragione all’impresa che contestava il silenzio (ritenuto inadempimento) del Comune, rispetto ad un procedimento di riqualificazione urbanistica. Riqualificazione su cui, ai sensi di una precedente sentenza, il Tar aveva ordinato al Comune di provvedere, per l’area di proprietà di quell’impresa.

Solo che il Comune di Martina Franca non ha mai risposto e l’impresa si è rivolta di nuovo ai giudici amministrativi, con ricorso risalente allo scorso febbraio. Il Tar leccese-sezione terza ha dato ragione all’impresa e ha imposto al Comune di provvedere, entro trenta giorni dalla comunicazione della sentenza.

Il Comune di Martina Franca può ricorrere in Consiglio di Stato.

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close