Di seguito un comunicato diffuso dall’amministrazione comunale:
La Sezione Quarta del Consiglio di Stato ha rigettato il ricorso contro il Comune di Martina Franca, rappresentato dall’avvocato Olimpia Cimaglia, proposto dal proprietario del suolo di Viale Europa.

Lo stesso aveva impugnato la sentenza n. 377 del 28 febbraio 2012 con la quale il Tar di Lecce aveva respinto il ricorso volto ad impugnare l’approvazione del progetto per la realizzazione del parcheggio a ridosso del Centro Storico che aveva portato l’Amministrazione comunale ad espropriare il suolo.

 

“Questa sentenza favorevole per il Comune – dichiara il sindaco Anconaci assicura la continuità del lavori che stanno proseguendo ininterrottamente per la realizzazione di un’opera molto attesa dalla città che soffre la carenza delle aree di sosta soprattutto a ridosso del Centro Storico”.

 

I lavori per il parcheggio di Viale Europa sono cominciati lo scorso marzo grazie ad un intervento finanziario di 2.550.000,00 euro finanziati dalla Regione Puglia con un cofinanziamento comunale di 550.000,00 approvato con delibera di Consiglio n. 34 del 27 settembre 2010.

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close