CATANIA – MARTINA FRANCA 3-2 13′ Calil (C) 20′ Calderini (C) 51′ 69′  Baclet (M) 80′ Calil 

CATANIA (4-3-3) Bastianoni 6, Garufo 6,  Pelagatti 6,  Bergamelli 6,5,  Nunzella 6;  Lulli 6 (55′ Castiglia sv) (74′ Russo sv), Agazzi 6,5, Scarsella 6, Calderini 6 (61′ Russotto 6,5), Calil 7, Falcone 6. A disp:  Ficara, Bacchetti, Parisi, Russo, Bastrini, Sessa,  Castiglia, Russotto, Barisic, Di Grazia, Rossetti. All. Pancaro 7

MARTINA FRANCA (4-2-3-1) Viotti 6; Marchetti 5,5, Rullo 4,5 ,  Basso 5 (60′ De Lucia sv), Sirignano 5, Migliaccio 5, Bogliacino 5 (36′ Zappacosta 6), Viola 6,5, Franchini 6, Schetter 6,  Baclet 7 (75′ Cristea sv)  A disp. Gabrielli, Danese, Gaetani,  Curcio, Cristofari, Gabrielloni, Cristea, De Lucia, Zappacosta, Simone. All. Incocciati 6

ARBITRO: Viotti della sezione A.I.A. di Tivoli

NOTE: Cielo nuvoloso terreno in buone condizioni,. 11.000 spettatori circa, 30 i tifosi martinesi

AMMONITI: Bergamelli (C) Zappacosta (M) Viola (M) Schetter (M) Marchetti (M) Cristea (M)

ESPULSI: 50′ Scarsella

ANGOLI:

Il Martina esce a testa alta dal Massimino di Catania pur non sfruttando il vantaggio numerico di cui ha usufruito per buona parte del secondo tempo, anzi è riuscito a farsi superare dagli avversari proprio quando sembrava tornare in Valle d’Itria con un risultato positivo. Un infortunio di Marchetti ha consentito al brasiliano Calil, capocannoniere del girone, a segnare il gol della vittoria. Alla fine ha vinto la determinazione di Pancaro. L’allenatore etneo, ex laziale, ha avuto il coraggio di rimanere con tre punte anche in svantaggio numerico. C’è da dire che i biancazzurri, dopo un inizio disastroso nel quale ha fatto vedere tutti i suoi limiti in difesa, ha comunque fatto paura agli avversari, tanto da obbligarli, nel finale, a perdere tempo per far passare i minuti.

La cronaca. Il Catania, dopo la sconfitta infrasettimanale subita a Caserta,  aggredisce il Martina fin dall’inizio e dopo 20′ infligge un uno, due con Calil al 12′ e Calderini al 20′. Timida reazone del Martina con Schetter che va vicino al pareggio sull’uno a zero. La prima mezz’ora praticamente non ha storia con gli uomini di casa che sembrano non essere paghi del doppio vantaggio. Due minuti di recupero nel primo tempo. Riapre la partita il Martina al 5′ della ripresa per un calcio di rigore su fallo di Scarsella su Marchetti. Espulsione del n.10 del Catania e rigore trasformato da Baclet. Il primo gol in trasferta del Martina galvanizza gli ospiti che si portano in avanti alla ricerca del pareggio. Pancaro interviene riequilibrando la formazione da lui allenata. Al 69′ i Martina pareggia con Baclet su calcio di punizione. Il Martina sembra non pago del risultato e Franchini colpisce la traversa al 74′. Ma quando il Martina sembra poter tornare dal Massimino con un risultato positivo, il Catania, seppure in 10 uomini, torna in vantaggio con il brasiliano Calil che sfrutta un colpo di testa di Russotto, colpevole Marchetti. All’88’ il Martina va vicino al pareggio con Franchini ma il portiere si salva in angolo. (A.R.)

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close