In questo caso non si tratta di ladri, quelli che si definiscono topi di appartamento o topi d’auto. No, questi sono topi, anzi ratti, veri. E stanno creando problemi molto seri in un quartiere, quello di via Trento-Votano, alcuni dei quali abitanti ci hanno contattato perché esponessimo il problema. Tutti in attesa della concretizzazione di parole bellissime (quando si presentarono i candidati alla carica di sindaco, nella primavera 2012, in quel quartiere) uno di quei candidati, poi, sindaco è diventato sul serio. Ma la sconvolgente novità di riqualificazione del quartiere non è arrvata.

A parte il fatto che la strada continua a essere ristretta in un determinato punto, ora c’è il problema del periodo, grave: il problema dei ratti. Vanno e vengono dai tombini in grande libertà, c’è gente che se li è ritrovato fino al terzo piano dei palazzi, insomma questi animali imperversano.

Le segnalazioni al Comune sono arrivate, molteplici, in questi giorni: si sono presi dei provvedimenti, come la derattizzazione, ma sappiamo che questa è la terapia sintomatica, ovvero non la soluzione sistematica del problema. Quella va fatta andando a mettere le mani nella fogna, e se ne deve occupare Aqp che gestisce quegli impianti.

Poi c’è da fare, con costanza, la pulizia dell’area Votano. L’ultimo intervento decisivo in questo senso avvenne tre anni fa abbondanti. E con il tempo la zona si è andata nuovamente degradando. E oggi, là, comandano i topi. Anche se non è solo di via Trento, il problema: avvistamenti di ratti ci sono anche in altre zone di Martina Franca, come il centro storico.

(foto: repertorio, via Trento, immagine non strettamente connessa alla vicenda descritta)

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close