Insolita disavventura per il parroco della Chiesa di San Francesco d’Assisi: nei giorni scorsi un uomo di 39 anni D. S., già noto alle forze dell’ordine e residente a Martina Franca, è entrato indisturbato in chiesa come qualsiasi fedele.

Dopo pochi minuto l’uomo si è avvicinato al parroco chiedendogli, con tono minaccioso, 100 euro intimando la distruzione di tutti gli oggetti sacri in caso di un rifiuto. Davanti a questa minaccia  il prelato ha rifiutato la consegna dei soldi, l’uomo ha quindi afferrato il lezionario e due lampade ad olio scaraventandoli sul pavimento. Immediato l’intervento dei fedeli presenti in chiesa, che hanno prontamente allertato i carabinieri. I militari giunti sul posto hanno portato l’uomo alla calma, che è stato successivamente trasportato presso la Casa Circondariale di Taranto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

L’accusa è di tentata rapina e danneggiamento, gli oggetti hanno riportato una stima di danni pari a 300 euro. Restano quindi ancora da chiarire i motivi che hanno spinto l’uomo a compiere questo gesto, per giunta in luogo sacro.

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close