Le ragazze di mister Abbracciavento battono la Royal per 5-2

Torna alla vittoria lo Stone Five, nel derby contro la Royal. Finisce 5-2 per le ragazze di mister Abbracciavento, che tornano in gioco per il primo posto, dopo il passo falso della scorsa settimana contro la capolista Fasano. La gara inizia con una protesta della Royal, che si ferma dopo il calcio d’inizio dello Stone Five, consentendo alle padrone di casa di segnare dopo pochissimi secondi. La gara vera inizia subito dopo ed è quella raccontata nel comunicato stampa seguente, diffuso da Pasquina D’Ignazio, Presidente dello Stone Five:

Finisce con un netto 5-2 per la Stone Five il derby con la Royal. Le martinesi di Giuseppe Abbracciavento portano a casa i tre punti con una gara dai due volti: contratte e meno brillanti nel primo tempo, conclusosi sull’1-2 per la Royal, più spigliate e precise in zona gol nella ripresa, dove la Stone Five legittima una superiorità tecnica e tattica evidente. Decisive le doppiette di Caramia e Laneve e il gol di Velasevic, mentre per le dirimpettaie della Royal i gol sono firmati da Mezzapesa e Piccinno.

APRE MEZZAPESA Inizia male il primo tempo per la Stone Five Martina. All’ottavo minuto passa in vantaggio la Royal Martina con una bella azione in velocità, Mezzapesa batte Cordaro. Il pareggio della Stone Five arriva dopo cinque minuti, lo realizza Daniela Laneve su calcio di punizione. La vice-capolista non sfodera la sua migliore prestazione e, complice gli immancabili pali e traverse, non riesce a operare il sorpasso. Al diciannovesimo ad andare in gol è ancora la Royal con Piccinno, che da fuori batte Cordaro con un tiro non irresistibile ma velenoso. Si conclude così la prima frazione di gioco.

VELASEVIC CHIUDE I GIOCHI Nella ripresa cambia la musica. La Stone Five gioca da Stone Five e per la Royal non c’è niente da fare. Bastano due minuti per iniziare ad archiviare la pratica Royal. Al trentaduesimo, infatti, Caramia ribatte in rete una palla finita sul palo su tiro di Velasevic, pareggiando il conto. Il sorpasso arriva al quarantunesimo ed è un capolavoro di Caramia: servita da Di Meo che interrompe un calcio d’angolo battuto male dalla Royal, la giocatrice tarantina s’invola in solitudine e una volta a tu per tu con Mouratidis, la mette inesorabilmente a sedere con una finta irresistibile, per poi depositare la palla a porta sguarnita. La Royal è stordita e fatica a organizzare una manovra offensiva importante, anche perché Stante annulla Mazzilli con una marcatura asfissiante. E così al quarantatreesimo, arriva il gol del 4-2: goffo errore di Carola Colucci che si addormenta palla al piede, Laneve in pressing le ruba palla e batte Mouratidis con una punta violentissima e inesorabile. Non c’è più partita. Al quarantottesimo Velasevi firma la cinquina con un sinistro a giro ravvicinato, nulla può Mouratidis. E’ l’ultima emozione del match. La Royal non può nulla e cede sei punti alla Stone Five, che dal canto suo vince e convince. Domani recupero a Conversano, poi domenica chiusura a Noci con lo United.

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, siete d'accordo con l'uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close